venerdì 1 settembre 2017

Beauty: tinta semi-permanente Manic Panic Professional, recensione e prova | Plus...kawaii!

Quando ho deciso di farmi i capelli rosa, dopo anni di tentennamenti e mezzi tentativi, pensavo che mi sarei stancata piuttosto in fretta, perchè ero consapevole che mantenere un colore del genere richieda abbastanza impegno e costanza. Invece ormai li ho da quasi un anno e mezzo e ormai non riesco neanche più ad immaginari con il mio colore naturale!
Ciò non toglie che la mia ricerca per il "rosa che voglio io" non si fermi mai, così quando sono andata al Cosmoprof lo scorso marzo uno degli stand che mi ero segnata da visitare era quello di Manic Panic, marchio molto famoso per le sue tinte semi-permanenti.
Lì mi hanno parlato di un nuovo prodotto, Manic Panic Professional, un nuovo tipo di colorazione studiata per durare fino a quaranta lavaggi. Ripeto, quaranta lavaggi. 
Per chi ha i capelli dai colori pazzi sa che è un numero bello elevato: per capirci, io il colore lo rifaccio circa ogni tre/quattro settimane, arrivo si e no a dieci lavaggi.



 Ho deciso di provare il rosa che hanno in gamma, il Pussycat pink, che però non è esattamente un rosa pastello come quello che ho io, così ho preso anche il Pro-Pastel-Izer, un prodotto che oltre a diluire il colore serve anche per fissarlo e come step finale per bloccare il pigmento.
Per le specifiche tecniche vi lascio il link alla pagina ufficiale del prodotto sul sito Manic Panic, che spiega bene come utilizzarlo e le varie caratteristiche.




Nel video qui sotto potete vedere come mischio i due colori, mettendo tutto il tubetto di pastellizzatore e circa metà tubetto di Pussycat pink, e qui inizia la mia più grande perplessità: essendo una formula in gel semitrasparente per me non è stato per niente facile capire l'intensità del rosa, e infatti il risultato finale è decisamente più acceso e tendente al fuxia di quello che avrei voluto. Probabilmente avrei dovuto mettere pigmento, o magari provare il colore su un pezzo di carta, ma, sebbene la consistenza in gel sia comoda per far aderire bene il prodotto ai capelli, dall'altra rende molto meno immediata la resa del colore durante i vari miscelaggi (visto che comunque anche i colori si possono mixare tra di loro).

colore scolorito di partenza

Colore con un tubetto di Paste-Izer e circa mezzo tubetto di Pussycat Pink, con luce artificiale

Luce naturale

Ma la cosa principale è: dura veramente così tanto?
Per questo vi devo lasciare in sospeso, perchè ovviamente farò passare un po' di tempo per vedere come sarà la resa dopo i vari lavaggi. Quindi restate sintonizzati per un post futuro o magari anche solo un aggiornamento di questo: vi farò sapere!

SHARE:

1 commento

Blogger Template Created by pipdig