giovedì 2 febbraio 2017

Beauty: come mantenere i capelli rosa (Overtone, Bleach London, Directions e Crazy Color)

Ormai sono parecchi mesi che ho finalmente preso coraggio e deciso di farmi i capelli rosa. Rosa per davvero, non un "le punte sono vagamente rosate", "vabbè è fuxia ma mi piace uguale", "si lo so che si vede poco perchè non li ho decolorati abbastanza, ma sono rosa!".
Ho tergiversato per molto tempo perchè non volevo rovinarli con delle decolorazioni troppo aggressive, ma alla fine mi son decisa, e in effetti la tonalità di rosa pastello-ma-non-troppo-ma-neanche-fuxia che volevo sono riuscita ad ottenerla, e questo colore lo adoro proprio su di me!


 Messo da parte lo step più difficile della deco, che ovviamente ho realizzato dal parrucchiere perchè io non me ne intendo, ho cominciato a cercare vari marchi e vari prodotti per mantenere il colore come lo voglio io, per più tempo possibile.
Il rosa, come tutte le tonalità pastello, scolorisce in fretta, ogni circa tre settimana/un mesetto devo riapplicare un qualche pigmento per rimpinguare il colore. Fortunatamente è un'operazione abbastanza semplice e relativamente veloce, in cui non si rischiano danni permanenti ai capelli perchè le tinte semi permanenti usate per questi "colori pazzi" non contengono sostanze chimiche che possono danneggiarli, anzi, sempre più marche mettono anche ingredienti nutrienti e i capelli ne giovano.
Ho provato varie marche di tinte semi permanenti rosa per i capelli, sempre alla ricerca del perfetto prodotto che non sia troppo chiaro, ma neanche fuxia, che sia duraturo e che abbia una buona componente violacea per bilanciare un po' di più il biondo di base dei miei capelli, che inevitabilmente spunta sempre fuori man mano che i capelli scoloriscono verso un rosino pesca.


Overtone . E' il brand che fa i miei prodotti preferiti: non si tratta esattamente di tinte, ma di balsamo colorato e maschera rimpolpante, che però colorano i capelli esattamente come se fossero delle semi permanenti. Sono vegani, nutrienti, si possono usare con l'acqua calda (anzi, lo suggeriscono) e lasciano i capelli belli e profumati! La grossa pecca è che sono prodotti americani già costosi di loro e che, aggiungendoci spese di spedizione e di dogana, diventano davvero una bella spesa! Di tutte le colorazioni sono disponibili tre intensità: Pastel, Vibrant ed Extreem, io uso il Pastel pink.

Bleach London. Un brand inglese che ho provato perchè tra i suoi prodotti ci sono anche un balsamo e uno shampoo specifici per i capelli rosa, che trovo entrambi molto validi, uso regolarmente e ho comprato più volte. Come tinte sono disponibili due colorazioni rosa: il Rosè, che per me è decisamente troppo chiaro, e il The Big Pink che è un po' troppo acceso, in genere li mischio per ottenere il colore perfetto per me. Sono tutti prodotti abbastanza economici, sopratutto shampoo e balsamo, e si possono comprare on-line dall' Inghilterra sul sito di Boots International.




La Riche Directions. Queste tinte semi-permanenti sono tra le più conosciute, si possono tranquillamente trovare su ebay, amazon o da alcuni rivenditori italiani. Le ho usate spesso in passato, ma non sono una fan delle tonalità di rosa disponili: il Flamingo è un fuxia acceso, il Pastel vira troppo verso il rosa pesca e Canation è nel mezzo ma comunque sempre un po' troppo brillante, in genere lo uso diluito. 



Crazy Color.
Sono le tinte più facilmente reperibili in Italia, io le trovo anche nei negozi di articoli per la casa e la persona come Target. Non ne sono una grande fan perchè trovo che la durata non sia eccezionale, rimane la mia opzione "di emergenza", oppure uso i colori Candy Floss (il rosa più chiaro) e il Marshmellow (un rosa-lilla) per mischiarli con altri colori.
Di recente sono usciti altri due prodotti per i capelli colorati: il balsamo universale lo trovo abbastanza valido, lascia i capelli morbidi e abbastanza districabili, però non è un balsamo colorato e ha un odore di caramella alla fragola abbastanza stonghevole.
L'altro prodotto è uno shampoo, disponibile in quattro varianti di colore, che sembra più un gel trasparente e che non pulisce per nulla i capelli, è un prodotto che non mi è piaciuto per nulla!




Infine vi dò qualche consiglio su come prolungare il colore tra una tinta e l' altra:

- Aggiungere del colore al balsamo. Questo trovo sia uno dei trucchetti migliori: aggiungere un pochino di semi permanete ad un balsamo bianco aiuta a rinfrescare il colore dei capelli, così come tenerlo in posa per qualche minuto in più. Occhio però di non metterne troppo rispetto al balsamo, o rischiate di colorare i capelli "a chiazze".
- Spazzole delicate. Siccome i capelli sono più deboli a seguito della decolorazione, ho trovato molto utile l'uso di spazzole come la Tangle Angel o la Tangle Teezer, che hanno setole di plastica flessibili e districano bene i capelli senza spezzarli (troppo).
- Lavare o risciaquare i capelli con acqua fredda. Il calore apre le squame del capello, e quindi i pigmenti dei colori se ne vanno più in fretta, al contrario l'acqua fredda aiuta a chiuderle e a rendere il capello più lucente. Ammetto che non è una cosa che faccio volentieri in inverno...
- Utilizzare shampoo senza solfati. I solfati sono componenti abbastanza aggressivi in generale per il cuoio capelluto, e proprio per questo contribuiscono allo scarico dei pigmenti.
- Maschere nutrienti. I capelli trattati sono inevitabilmente più deboli e secchi sulle lunghezze, quindi è sempre meglio nutrirli e idratarli con maschere e trattamenti appositi. Io trovo ottimo l'olio di cocco, se avete qualche ora per lasciarlo in posa.


SHARE:

1 commento

  1. Io uso La Riche Directions perchè mi piace avere un colore acceso. xD

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig