Subscribe

mercoledì 7 dicembre 2016

Where to shop: Next

Oggi vi parlo di un negozio inglese che conoscevo da tanto, che per un bel po' ho tenuto poco in considerazione, fino a quando non sono andata a visitarlo direttamente nel negozio fisico a Londra: sto parlando di Next.

Articoli del negozio: il negozio on-line è molto vasto, oltre che moda donna, uomo e bimbi c'è anche la sezione dedicata alla casa. In particolare nell'abbigliamento femminile ci sono anche le line Petite, Tall e Premaman. Un tempo c'era anche la linea plus, che vendevano solo on-line, ora però non c'è più anche se qualche capo arriva fino alla taglia inglese 24. Tutta la linea regolare Next arriva fino alla taglia inglese 22.

Acquisti:


Dell' abito mi sono innamorata quando l'ho visto in negozio a Londra, purtroppo però la mia taglia non c'era. Quando sono tornata a casa l'ho cercato on-line e ho visto che sarebbe stato disponibile nel giro di un paio di settimane, così non ho resistito. E' veramente adorabile, un po' corto forse, ma la stampa, la stoffa e le maniche sono veramente belle.
Anche con la "felpa" ricamata è stato amore a prima vista, è semitrasparente (va necessariamente usata con qualcosa sotto), e i dettagli floreali sono rifiniti molto bene.

Mi piace perchè: I capi del marchio Next vestono praticamente tutti fino alla taglia 22 (circa una 54 italiana), ho trovato cose alla moda e particolari senza risultare troppo stravaganti.  Le spedizioni sono molto economiche, veloci ed efficienti.
La qualità dei capi è ottima, ed credo che ci sia un buon rapporto in relazione al prezzo.
C'è il sito italiano, quindi risulta più facile per chi non mastica l'inglese.


Non mi piace perchè: Hanno tolto la linea plus, e comunque la selezione era piuttosto basica, quindi i capi sono disponibili solo fino alla taglia 22/24.

Le taglie: La vestibilità è normale, ottima, in linea con tutti gli altri brand inglesi.
Spedizione: la spedizione è gratuita sopra i 30 euro. Il vestito sarebbe stato disponibile in un paio di settimane e quindi hanno fatto due spedizioni, entrambe sono arrivate in tre giorni, con il codice di tracciatura con cui monitorare il tutto e svariate mail per cominciare la partenza e l'avvenuta consegna del pacco.


Resi: Non ho reso nulla.

Esperienze passate: E' la prima volta che ordino da Next, ma sono rimasta molto soddisfatta.

Ci comprerò ancora? Molto probabilmente si.




lunedì 5 dicembre 2016

Outfit plus size: tuta rigata e lupetto nero

Nell'outfit che vi mostro oggi indosso uno di quei capi che non è esattamente nella mia "comfort zone" e che in genere evito: la tuta.
E' un modello ampio e fluido, con le spalline strette e l'elastico in vita che ho preso da New Look; adoro la fantasia della stoffa, che trovo elegante, semplice ma comunque particolare, e devo dire che mi piace molto indossata, anche se la linea morbida non aiuta a camuffare i fianchi.
Ho scelto proprio questo modello con le spalline perchè volevo indossarla con una maglia sotto, in questo caso ho scelto un dolcevita leggero e aderente di Kiabi. Per risaltare lo scollo ho messo una maxi collana di Primark, e come altri bijoux ho indossato dei piccoli orecchini a perno fatti a mano da La Bottega del Gattomao, sulle piastrine ci sono le mie iniziali!
A completare ho scelto tutti accessori neri: scarpe di Bata e la mia solita borsa "da tutti i giorni" di New Look.



Jumpsuit , bag- New look 
turtleneck - Kiabi 
Shoes - Bata 
Necklace - Primark 
Earrings - handmade by La Bottega del gattomao 
Jacket - Bonprix
  Outfit plus size tuta nero e blu (2) 
Outfit plus size tuta nero e blu (9) 
Outfit plus size tuta nero e blu (4) 
Outfit plus size tuta nero e blu (11) 
Outfit plus size tuta nero e blu (6) 
Outfit plus size tuta nero e blu (8) 
Outfit plus size tuta nero e blu (3) 

Outfit plus size tuta nero e blu (10) 
Outfit plus size tuta nero e blu (7) 
Outfit plus size tuta nero e blu (5)

venerdì 2 dicembre 2016

Shopping: guida ai negozi plus size di Londra

Nel corso degli anni sono andate svariate volte a Londra, complici i voli aerei super-economici e mia sorella che da un paio di abiti ci abita, e ogni volta che vado cerco sempre di fare sue cose: vedere un musical e tanto shopping!
La maggior parte dei negozi da cui faccio acquisti on-line sono inglesi, e molti hanno anche negozi fisici a Londra che faccio in modo di visitare quanto vado. Ho quindi pensato di fare una guida sui negozi che tengono taglie forti, o che arrivano almeno alla 20/22 inglese, quindi una 52/54 italiana.
Principalmente mi soffermerò sui negozi situati su Oxford Street, perchè trovo che sia un ottimo modo per risparmiare tempo senza girare da una parte all' altra della città.
Nella mappa sottostante ho segnato con i punti di interesse i negozi di cui vi parlo nel video e di cui vi mostro anche alcune delle cose che ho provato quando sono andata a trovare mia sorella ad ottobre.





Evans è il primo negozio che trovate partendo dalla stazione della metro di Marble Arch, è un negozio specializzato prettamente in taglie forti e arriva fino alla taglia 32 inglese, circa la 64.
L'abbigliamento è vario, con una propensione per il basic e uno stile più maturo, anche se non mancano alcune collezioni speciali con i trend del momento.
Oltre all' abbigliamento vendono anche intimo e calzature con calzata larga. Evans ha anche il negozio on-line che spedisce in Italia.


Su Oxford Street sono presenti due punti vendita Primark, uno vicino a Marble Arch e uno vicino a Tottenham Court. E' un negozio estremamente economico, ma la qualità non è eccelsa, non ha una vera e propria linea plus size ma quasi tutti i capi arrivano alla 18/20 inglese, e spesso vestono comunque abbondanti, quindi vale comunque la pena di dare un occhio. Inoltre si trovano un sacco di accessori carini e magliette e pigiami divertenti.
Primark non ha un negozio on-line, in Italia è presente un punto vendita al centro commerciale di Arese, in provincia di Milano.


River Island ha da poco introdotto una linea plus size che arriva fino alla taglia inglese 24/26, e su Oxfort street sono presenti due punti vendita in cui la si può trovare, sebbene in uno dei due il corner dedicato sia veramente piccolo! Suggerisco quindi di andare direttamente nel punto vendita principale e più grande, dove la selezione è decisamente più ampia. I capi sono moderni e seguono le ultime tendenze. 
River Island ha il negozio on-line e spedisce in Italia.


Next ha una linea plus size ma è possibile acquistarla solo on-line (spedisce anche in Italia), tuttavia la linea regular standard arriva fino alla taglia inglese 22, il che la trovo una cosa molto positiva perchè vuol dire che la scelta è davvero tanta! Lo stile è abbastanza classico, ma io ho trovato cose davvero carine e particolari.


Anche di New look sono presenti più punti vendita, ma solo uno dei negozi ha la linea Curve, che arriva alla taglia 24/26 inglese. La selezione in negozio è piuttosto scarsa rispetto a quella disponibile on-line (spedisce in Italia), e può variare molto a seconda del periodo.
All' ultimo piano ci sono le scarpe e sono presenti anche alcuni modelli wide feet, ovvero per piante larghe.


Simply Be è un negozio specializzato in taglie forti, veste dalla 12 alla 32 inglese. La selezione in negozio è ampia, sebbene quella del sito sia molto più grande, e si può trovare anche l'intimo e le calzature per pianta larga, compresi gli stivali. Personalmente amo Simply Be, trovo che ci sia un bel mix di capi basici e alla moda, sebbene i prezzi non siano sempre contenuti.
Il piano superiore è dedicato a Jacamo, il brand gemello specializzato in taglie forti da uomo.
E' presente un sito europeo, che però è meno aggiornato e che al momento è in manutenzione, dovrebbe riaprire verso gennaio.

Su Oxford street ci sono altri negozi che mi sento di nominarvi, sebbene io, per un motivo o per l'altro, non ho visitato.
I grandi magazzini Debemhams e John Lewis vendono marche, anche di lusso, dedicate alle taglie forti.
Dorothy Perkins ha la linea regolare che arriva fino alla 22, anche se quando anni fa ci entrai non ho mai trovato le taglie più grandi.
Ci sono vari punti vendita di H&M, ma solo quello d Regent Street ha la linea plus. Personalmente non l'ho visitato, perchè comunque i capi sono gli stessi che si trovano anche in Italia e on-line.



Infine vi segnalo un negozio che non si trova su Oxfort street ma è in zona Liverpool Street/Shoredich ovvero CollectIf, un negozio specializzato in abiti di ispirazione vintage che arrivano fino alla taglia 22 inglese.
E' presente un punto vendita dentro l' Old Spitalfields Market, e uno poco distante, su Commercial Street, più grande e che tiene anche alcune marche americane che vestono fino alla 4XL.
C'è anche il sito on-line da cui è possibile acquistare, e che spedisce in Italia.




mercoledì 30 novembre 2016

GoCustomized: cover personalizzate (e codice sconto)

Che adoro le cover per il cellulare credo che ormai sia cosa assodata. Mi piacciono particolari, pucciose e carine, stupide e divertenti. Se poi ho anche la possibilità di poterle personalizzare la mia fantasia si sbizzarrisce proprio!
Così quando il sito GoCustomized mi ha chiesto se volevo recensire uno dei loro prodotti ho colto la palla al balzo, e ho cominciato a pensare ad un possibile design tutto mio da realizzare.
Purtroppo non sono brava con la grafica e non so disegnare bene, così ho scelto un pattern di sfondo che ho elaborato con Photoshop aggiungendo sopra ho messo una bella scritta motivazionale, e alla fine è venuto qualcosa ispirato a Sailor Moon, uno dei miei cartoni preferiti di sempre!



La cosa che ho notato subito guardando tra i vari prodotti offerti da GoCustomized è la grande quantità di dispositivi per cui è possibile realizzare delle cover personalizzate: oltre i classici modelli di punta di Apple e Samsung si possono trovare anche custodie per Huawei, Nokia, HTC, LG, Sony e molti alti!
Inoltre per lo stesso modello di telefono sono disponibili diverse custodie, con diverse opzioni di prezzo e protezione: tra le cover personalizzate per Samsung S5 io ho scelto quella ultra resistente con la doppia protezione, una è in silicone e va a contatto con il telefono, l'altra è il rivestimento rigido stampato integralmente.


E' disponibile un tool con cui creare direttamente la propria grafica scegliendo gli sfondi presenti della galleria, le clip art, i colori e i caratteri per scrivere, oppure si può caricare direttamente l'immagine, come ho fatto io.
L'unica cosa che ho trovato un po' scomodo è l'assenza di una griglia o di un qualche sistema di misura che ti permetta di centrare il disegno caricato, e infatti a me è uscito un pochino spostato da un lato, inoltre ai margini estremi della cover il disegno risulta un po' distorto, ma è davvero una piccolezza che neanche si nota.
Un'altra cosa che mi sento di segnalare è la spedizione: gratuita, velocissima (io ho ricevuto il tutto in 3 giorni) e il pacco arriva dall' Olanda, quindi non c'è rischio di ulteriori costi doganali.
 




Se volete ricreare il mio stesso design vi allego l'immagine che potete scaricare direttamente dal mio post, e ho anche un codice sconto per voi: con il codice SOCOOL-PLUSKAWAII avrete diritto al 10% di sconto sul vostro ordine. Il codice è valido fino al 15 dicembre, quindi giusto in tempo per pensare ad un' eventuale regalo di Natale!




lunedì 28 novembre 2016

#Outfit: t-shirt handmade Files de Reves e Petit Pois Rose (Portogallo, ottavo giorno)

E dopo l'ultimo post dedicato al mio viaggio in Portogallo, oggi vi mostro cosa ho indossato nel mio ultimo giorno di vacanza.
Di per sè l'outfit non è nulla di speciale, giusto una delle mie combinazioni preferite per fare la turista: jeans, t-shirt e scarpe da ginnastica. Tuttavia la maxi maglietta è troppo carina per non farla vedere come si deve; è una creazione handmade di Fils de Reves, realizzata in collaborazione con Petit Pois Rose, che ha disegnato l'adorabile fantasia. Queste t-shirt erano in edizione limitata e io sono riuscita a farmene fare una con le mie misure, purtroppo credo che al momento non siano più disponibili, ma volevo comunque segnalarvele e suggerirvi di tenere d'occhio questi due negozi perchè non si sa mai cosa potrebbe uscire dal "cilindro creativo" di Valentina e Clara, le rispettive proprietarie dei brand.
Siccome il pezzo forte dell'outfit era appunto la t-shirt il resto è tutto abbastanza basico: jeans neri di Yours Clothing, scarpe di Evans e borsa di New Look.
Unico accessorio una collana handmade di Amabito: mi piaceva l'idea della palla di vetro che un po' richiama la stampa della maglietta!



T-shirt - Handmade by Fils de Reves and Petit Pois Rose 
Jeans- Yours clothing 
Shoes -Evans 
Bag - New look 
Necklace - handmade by Amabito
Sunglasses - Ops

Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (11) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (9) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (5) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (2) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (7) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (10) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (4) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (8) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (6) 
Outfit plus size t-shirt handmade fils de reves (3)


venerdì 25 novembre 2016

Viaggi: Portogallo, Porto (ottavo giorno)

E infine siamo arrivate al nostro ultimo giorno di vacanza in Portogallo e all'ultimo giorno che avevamo per esplorare Porto.
Ammetto che ormai la stanchezza era tanta e in questa giornata non avevamo delle mete vere e proprie; abbiamo deciso di visitare le ultime cose rimaste, ma con molta calma e tranquillità.
Alla mattina ci siamo recate presso la Libreria Lello, il famoso negozio che è stato di ispirazione per alcune scene della saga di Harry Potter, ma la fila era tanta, quindi abbiamo rimandato al pomeriggio.
Ci siamo ritrovate nei pressi del Centro Portugues de Fotografia, che abbiamo visitato abbastanza velocemente: si tratta di un ex-carcere che ora viene usato per mostre fotografiche. La struttura è interessante, le mostre provvisorie che c'erano quando l'abbiamo visitato noi un po' meno...


Portogallo, Porto - Centro Portugues de Fotografia

Da lì abbiamo fatto l'ennesimo giro dell'oca (perchè a Porto è facile allungare un sacco la strada senza rendersene conto!) per arrivare a Rua Miguel Bombarda, una delle vie famose per la street art, e siccome è una cosa che a mia sorella piace molto, ci siamo date all'esplorazione. La via di per se è interessante, tra graffiti, murales più o meno piccoli e gallerie d'arte indipendente. 

Portogallo, Porto -  Rua Miguel Bombarda street art (1) 
Portogallo, Porto -  Rua Miguel Bombarda street art (2)


Al termine della strada si arriva ai Giardini del Palàcio de Cristal, che poi era la nostra meta finale per rilassarci un po' in un bel parco. Non è grandissimo, ma ci sono un paio di bei punti panoramici sulla città, e tutto sommato credo valga la pena di essere visitato, se vi avanza del tempo.

Portogallo, Porto - Giardini del Palàcio de Cristal, (2) Portogallo, Porto - Giardini del Palàcio de Cristal, (1)

Sulla via del ritorno siamo finalmente riuscite a visitare la Libreria Lello, una delle più antiche del paese e con una struttura in legno veramente bellissima. Molto affollata, forse anche troppo!

Portogallo, Porto - Libreria Lello (1)

Portogallo, Porto - Libreria Lello (2)

Da lì abbiamo fatto di nuovo un giretto in zona Ribeira, per poi ricordarci del Palacio da Bolsa, che avevamo rinunciato a visitare i giorni precedenti per mancanza di tempo. Siamo riuscite ad entrare proprio in chiusura, e meno male perchè si è rivelata una delle cose più belle di Porto, con sontuosi saloni finemente decorati e rifiniti e architetture bellissime.

Portogallo, Porto - Palacio da Bolsa (1) 
Portogallo, Porto - Palacio da Bolsa (2) 
Portogallo, Porto - Palacio da Bolsa (3) 
Portogallo, Porto - Palacio da Bolsa (4) 
Portogallo, Porto - Palacio da Bolsa (5)

Info utili

Attrazioni  
  • Il Centro Portugues de Fotografia si può visitare gratuitamente. 
  • Il Palacio da bolsa è visitabile solo in uno dei tour guidati che sono disponibili, in varie lingue, durante tutta la giornata, circa ogni mezz' ora. Chiude alle 18:30, ora in cui inizia l'ultimo tuor disponibile. Il biglietto comprensivo di tour costa 8 euro.
  • Per entrare alla Libreria Lello è necessario fare un biglietto che costa 3 euro, ma che viene scontato se si acquista qualcosa ne negozio.
Cibo e divertimenti 
  • Consiglio il locale "Cantina 32" in zona Ribeira, piatti particolari e bellissimo ambiente.
Trasporti
  • L' aeroporto è piuttosto vicino al centro città di Porto, ed è servito dalla metropolitana. Noi però siamo partite alle 4 di notte e a quell' ora non ci sono mezzi pubblici che portano in aeroporto, abbiamo così risolto usando Uber, spendendo circa 13 euro.



AddThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...