venerdì 28 giugno 2019

Sfregamento cosce: meglio le bande elastiche o gli short di collant?

D'estate mi piace indossare vestitini leggeri e svolazzanti, ma c'è un problema che si presenta sempre e che con il caldo si fa ancora più persistente: lo sfregamento delle cosce e l'irritazione alla pelle che inevitabilmente ne deriva.
E' una sensazione fastidiosa, quando va bene, molto dolorosa, quando va male.
Generalmente per evitare questo problema indosso sotto agli abiti o alle gonne dei pantaloncini in cotone, oltre a proteggermi le gambe mi fanno sentire più sicura nei movimenti o quando mi devo sedere su superfici non proprio pulite.

LEGGI ANCHE: Sfregamento delle cosce, i metodi per impedire l'irritazione

Ci sono però delle volte in cui i pantaloncini non sono proprio adatti, ad esempio se indosso un abito particolarmente corto, e quindi sarebbero visibili, oppure se ho un outfit più elegante, e i pantaloncini non risulterebbero esattamente appropriati: in questi casi per me la soluzione è scegliere le bande elastiche in pizzo. Le uso da svariati anni, ma da qualche tempo ho visto che c'è anche una possibile alternativa: gli shorts di collant.
Li avevo già provato in passato e non mi ero trovata male, inoltre tagliare un paio di collant e usarli per evitare lo sfregamento delle cosce è uno dei vari metodi che ogni tanto mi viene suggerito quando si parla di questo problema; ho quindi pensato che potesse essere interessante fare un paragone tra questi due rimedi simili.
Ho avuto modo di provare entrambi i prodotti per confrontali grazie a Personal Size, azienda produttrice di collant che mi ha gentilmente inviato due dei suoi prodotti per testarli e farmi un'idea su quale dei due metodi sia il migliore.




BANDE ELASTICHE DI PIZZO



Secret Bands. *

Da un paio di annetti uso abbastanza regolarmente le bande elastiche in pizzo e in generale mi sono sempre trovata bene, l'importante è scegliere la misura giusta e sistemarle al meglio sulla coscia.
Vista la conformazione delle mie gambe tendono ad arrotolarsi un pochino a livello del gluteo perchè ho bisogno di proteggere la parte più alta dell'interno coscia, la sensazione è quella che aderiscano poco e stiano per cadere; rimane però solo una sensazione perchè dopo poco che le indosso e mi ci abituo non ho problemi di nessun tipo: si "appicciacano" alla gamba e non si spostano!
Un'altra cosa a cui faccio attenzione è di non indossarle per tante ore quando fa molto caldo, perchè in quel caso il silicone che si trova alle due estremità delle bande mi irrita la pelle e mi fa prurito.
Sono molto morbide, piacevoli al tatto, discrete e secondo me anche molto eleganti e sexy, nel caso dovessero vedersi un pochino da sotto il vestito.



SHORTS DI COLLANT



Short collant. *

Così come le bande elastiche trovo che anche gli shorts di collant siano discreti e meno vistosi dei pantaloncini, almeno per quanto riguarda la parte della gamba, il corpino è uguale a quelli standard dei collant (personalmente non lo trovo proprio il massimo della sensualità). 
Il pizzo all'estremità della cosca è morbido, non segna e non stringe, tuttavia la circonferenza è fissa e uguale per tutte le taglie e potrebbe risultare troppo stretto o troppo largo. Per questo direi che la vestibilità generale sia inferiore rispetto alle bande elastiche.
Il modello non è particolarmente lungo, il che può essere un bene, perchè non rischia di vedersi mentre camminate, ma anche un male perchè potreste avere comunque problemi di sfregamento. Personalmente mi sono trovata bene con questa lunghezza.
Ha un effetto leggermente contenitivo a livello di pancia e fianchi, che può aiutare se indossato con certi tipi di abiti ad evitare capi più pesanti come panciere o pantaloncini shapewear, per contro però la sensazione è decisamente più costrittiva, se paragonati alle bande elastiche.
Il nylon di cui sono fatti non è piacevole a temperature particolarmente alte e a lungo andare la sensazione è piuttosto fastidiosa.



SECRET BAND O SHORT COLLANT DI PERSONAL SIZE: QUAL È LA SOLUZIONE MIGLIORE?

Entrambi i capi presentano aspetti positivi e negativi, ma dovendo scegliere direi che preferisco le bande elastiche: sono più confortevoli e adatte ad affrontare il caldo.
Gli shorts di collant possono essere un'ottima alternativa quando si vuole indossare qualcosa di leggermente contenitivo, ma fa troppo caldo per mettere intimo apposito.


LEGGI ANCHE: Bandelettes o Secret Size, quali sono le migliori bande anti sfregamento?





SHARE:

2 commenti

  1. Ciao Miria! Ma le secret bands quanto sono "alte"? Vorrei provarle ma ho un'ampia porzione di cose da separare, quindi non vorrei che non la coprissero tutta!

    RispondiElimina
  2. Con la bande elastiche non mi sono trovata molto bene la volta che le ho provate, ma non erano di Personal size, che devo dire adoro per i collant!
    Tendo più sul pantaloncino, però è vero che con il caldo non sono così convinta del nylon..

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

    RispondiElimina

Desclaimer

I prodotti contrassegnati con (*) mi sono stati omaggiati dall'azienda.
I prodotti contrassegnati con (**) contengono dei link a siti di affiliazione.
I post sponsorizzati sono debitamente segnalati.
Blogger Template Created by pipdig