venerdì 3 aprile 2015

DIY - Orecchini "swing" in Fimo

Avevo detto che sto in fissa con questo tipo di orecchini, ho quindi deciso di tirare fuori le paste polimeriche che giacevano inutilizzate da anni tra i miei materiali creativi e di crearmi qualcosa di bello colorato ed estivo.
E' un progetto molto semplice, ho voluto usare il Fimo per dare un'opzione in più, ma se volete ridurre all'osso questo tutorial diy potete decidere di recuperare cristalli o perle piatte e semplicemente incollarle alle basi nelle combinazioni che più preferite.






Per realizzare questi swing earrings (o jacket, o drop, come volete), vi servirà:



- Paste polimeriche temoindurenti. Io ho usato quatto colori brillanti nelle mie tonalità preferite, ma volendo potete scegliere anche un solo colore. Queste paste modellabili ora si possono trovare di tantissime marche, io in casa avevo del Fimo (1 e 2), ma valide sono anche il Cernit (3 e 4) e Scupley (5 e 6).
- Un forno. Le paste vanno cotte in forno per renderle dure e resistenti, non sono tossiche normalmente, a meno che non le bruciate; quindi attenzione a seguire bene le istruzioni per sapere a che temperatura e per quanto tempo cuocere il tutto.
- Basi per orecchini piatte da incollare (7). Ve ne serviranno due per coppia.
- Farfalline con gancio da incollare (8). Questi perni sono fondamentali per la realizzazione di questo genere di orecchini: le ho cercate parecchio in giro per il web, ma fin'ora le ho trovate solo su Perles and co. Ve ne serviranno due per coppia.
- Colla (9). Come sempre io suggerisco la E6000.
- Stampini piccoli tondi (10 e 14). Vi serviranno due forme cilindriche una leggermente più grande dell'altra, ma nulla vi impedisce di usare forme diverse (15). In commercio si possono trovare tanti stampi di varie misure, vanno bene anche quelli usati per il cake design.
- Mattarello (13). Volendo potreste usare anche la macchina per fare la pasta (12) o attrezzi apposta per stendere le paste e mantenere lo spessore stabile (11), ma anche attrezzi "caserecci" come una bottiglia e degli stecchi di legno per fare spessore funzionano alla grande.
- Cellophane. Un pezzetto di pellicola trasparente servirà per tagliare meglio il Fimo.
- Carta forno. Vi servirà sia per lavorarci sopra le paste polimeriche, sia per per cuocere le vostre creazioni.
- Una lima per unghie.













SHARE:

9 commenti

  1. Sono belissimi hai fatto degli abbinamenti di colori che mi piacciono un sacco

    RispondiElimina
  2. Gli orecchini in fimo azzurri e fuxia sono bellissimi!!! Li vendi?? : )

    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No mi spiace, non vendo più le mie creazioni!

      Elimina
  3. Carini! Io ho dato via tutto il fimo che avevo perché non lo usavo più e ogni tanto me ne pento :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci penso spesso però non me la sento mai alla fine... anche se così diventa durissimo XD

      Elimina
  4. Ciao Miria, sono Lavinia.. ti seguivo dal mio vecchio blog che ora ho cambiato. Non sono quasi mai allarmista ma proprio l'altro giorno ho letto un articolo sui componenti nocivi della E6000.. magari prova a googlare per farti un'idea!
    Belli gli orecchini comunque!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lavinia! ^_^
      Guarda, se devo essere sincera sapevo già che non è proprio il migliore dei prodotti... già dal sito dove lo compro ci sono un sacco di avvertimenti! cerco sempre di usarla poco e in posti areati

      Elimina
  5. questi orecchii sono davvero bellissimi bravissima!
    Mrs NoOne

    RispondiElimina

Desclaimer

I prodotti contrassegnati con (*) mi sono stati omaggiati dall'azienda.
I prodotti contrassegnati con (**) contengono dei link a siti di affiliazione.
I post sponsorizzati sono debitamente segnalati.
Blogger Template Created by pipdig