mercoledì 18 febbraio 2015

CurvyGlam by OVS: i capi provati in camerino




La settimana scorsa OVS ha lanciato la prima parte di una nuova linea dedicata alle taglie forti, chiamata CurvyGlam.
Sul sito potete trovare tutte le informazioni di riferimento, il concept e l'idea base che le due creatrici,  Daniela Fedi e Lucia Serlenga, hanno pensato per tutto il progetto.
Ammetto che ho accolto la notizia con curiosità: ho sempre reputato la linea comoda di Ovs molto basica, ci andavo periodicamente ma spesso trovavo capi poco giovanili o, nel complesso, poco particolari.





Ho sbirciato le varie anticipazioni e ho atteso il lancio dei capi online, avvenuto il 10 febbraio: alcune cose mi hanno ispirato da subito, altre un po' meno. Ho però preferito attendere il giorno 14, quando la collezione è stata messa in vendita in 20 punti vendita sparsi per tutta Italia (trovate la lista qui), e recarmi nel negozio a me più vicino per toccare con mano la collezione, provare i pezzi che più mi piacevano e capirne la vestibilità. Da notare che le taglie sono solo tre: Smart , che sarebbe la S e veste circa 48/50, Magic, la M che veste 52/54 e infine la Lovely, la L che veste 56/58. Ammetto di non aver capito bene questa scelta, perchè non solo in questo modo la colleziona di riduce a soltanto tre taglie di fatto, ma creano ancora più confusione nel capire l' effettiva vestibilità.
Una cosa che ho notato è che alcuni capi presenti in negozio non sono presenti on-line e vice versa. Non ho ben capito se si tratta di una differenziazione del rifornimento o se solo parte della collezione viene venduta nei punti vendita. Mah...
Questi sono sono i capi che ho provato (più una camicetta/mantella che sul sito manca), erano quelli che più mi ispiravano o mi incuriosivano. Di tutti quanti ho provato la taglia Lovely, ben sapendo però che con le mie misure c'era la possibilità che molti capi mi fossero stretti, sopratutto quelli con tessuti non elasticizzati e i jeans.
Se vi va di dare un occhio ai capi indossati da una conformazione fisica a mela, e quindi con più seno rispetto a quanto ho io, vi consiglio di visitare il blog di Marged de La Diva delle curve, e di leggere le sue opinioni riguardo la collezione, oppure dare un occhio al post di Cristina di Curvette, che ha provato altri capi rispetto a quelli che ho mostrato io, di taglie inferiori.




Ne ho approfittato per fare qualche ripresa mentre ero in camerino, che ho poi commentato in fase di editing: non mi sembrava il caso di mettermi a parlare da sola nel negozio.




Quindi, tirando le somme:
Ho comprato qualcosa? No.
Comprerò qualcosa? Mi sa che più avanti prenderò il bomberino traforato.
Cosa ne penso della collezione? Ho apprezzato il tentativo di svecchiare la linea taglie comode, ma non sono sicura ci siano pienamente riusciti: ottima l'introduzione di tessuti tecnici alla moda, che ancora per le taglie forti in si vedono poco qui in Italia, ma per contro questi sono proprio i capi più costosi. Di fondo mi sembra che non si sia rischiato molto: colori basici (nero e bianco) e linee molto ampie.
Sono piuttosto delusa dalla scelta delle taglie, che di fatto coprono un range meno vasto di quelle della linea taglie forti regolare.
Devono lanciare altri pezzi della collezione, se non sbaglio in altre due uscite, e anche questi mi incuriosiscono molto, vista la presenza di intimo e moda mare. Vedremo quando sarà il momento.


SHARE:

11 commenti

  1. A me non piacciono molto.. non è per niente il mio stile! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alcune cosine le salvo, ma la maggior parte no..

      Elimina
  2. Risposte
    1. Si, qualche passetto in avanti si sta facendo!

      Elimina
  3. Mi piace questo genere di video lo trovo davvero utile, i prezzi mi sembrano un tantino elevati ma non avendo visto i capi dal vivo magari mi sbaglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di poterne fare altri! le cose più innovative in effetti sono un po' costosette

      Elimina
  4. A me non fa per niente impazzire questa linea! Il tuo video è molto carino e utile soprattutto per chi come me non ha un negozio vicino che tenga questa linea.. però devo dire che ancora non riesco a capire addosso a chi studino questi capi, visto che su più pezzi solo pochi hanno una buona vestibilità....queste cose mi fanno indiavolare! Inoltre la storia delle 3 taglie mi sembra assurda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, la vestibilità non è il massimo, temo siano adatti alle taglie più piccole

      Elimina
  5. Che video carino!
    La collezione però non mi convince, è tutto così cupo! Le cose che mi piaciono di più sono la maglia poncho beige (ma in realtà nemmeno quella è niente di che) e i jeans, soprattutto per il dettaglio luccicante.
    A me il bomberino non piace molto, sia per il tessuto plasticoso sia per il taglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, per essere una collezione primaverile è molto sobria e scura >_<

      Elimina
  6. Mi dispiace per la vestibilità :\ A breve recensirò la linea e posterò un outfit... a me la collezione piace, alcune cose in particolare mi fanno brillare gli occhietti. Però, leggendo il tuo post, sono un po' dispiaciuta e interdetta.
    Al di là dei modelli (quelli possono piacere e non piacere, e si possono interpretare in tanti modi), vorrei che una linea pensata apposta per le taglie plus le vestisse, quelle taglie. Tutte.

    Ci penso.

    Un bacione <3

    RispondiElimina

Blogger Template Created by pipdig